Sabato 27 Novembre ad Andora la II edizione del Convegno Nazionale Thor Heyerdahl

“Viaggio dalla Geografia alla Genetica” a Palazzo Tagliaferro

Con l’obiettivo di valorizzare la sezione del Museo Dabroi dedicata al famoso esploratore norvegese, nasce nel 2020 ad un convegno, per permettere al pubblico italiano di approfondire la conoscenza dell’eclettica personalità di Thor Heyerdahl, indagando sulle sue teorie e le sue imprese.

Per la seconda edizione 2021 verrà proposto un focus in linea con la parola chiave del Festival della Scienza, che approfondirà le teorie del biologo e geografo Heyerdahl. I relatori presenteranno interventi con l’obiettivo di aprire un dialogo e dibattito sui seguenti temi:

– Approfondimento sulle teorie riguardanti la diffusione della specie umana sulla terra attraverso la dimostrazione di come le civiltà antiche avevano potuto effettuare spostamenti transoceanici entrando così in contatto.

– Approfondimento delle mappe di navigazione di Thor Heyerdahl e dei suoi equipaggi.

– Approfondimento delle mappe linguistiche con le differenti conclusioni volte a suffragare o contestare le teorie di Heyerdahl.

– Approfondimento Antropologico sulle teorie di Thor Heyerdahl che dimostrarono come i popoli antichi fossero stati in grado di percorrere gli oceani fin dall’alba stessa dell’umanità.

– Approfondimento Tecnologico Thor Heyerdahl, discendente dalla stirpe dei navigatori vichinghi, realizzò  le sue spedizioni con la “tecnologia” degli antichi ridando vita alle gesta degli antichi navigatori.

– Approfondimento Scientifico Thor Heyerdahl seppe superare le barriere del dogmatismo accademico al fine di dimostrare le sue teorie.

Si condurrà il pubblico a conoscere i dibattiti dell’archeologia sperimentale e dell’antropologia, dimostrando che un processo di colonizzazione da est a ovest era possibile. Allo stato attuale, e in base agli studi di Anna Malaspinas del 2014 e di Paul Wallin del 2020 (“Un antico viaggio ha trasportato il DNA dei nativi americani nelle remote isole del Pacifico”), si può desumere che la colonizzazione della Polinesia fu in misura preponderante asiatica ma che ci furono contatti con popolazioni precolombiane tra il XIII e il XV secolo…

Tags: , , ,

Lascia un commento

Devi eseguire il login per inserire un commento.